Del nostro amore dannato e silenzioso

Mi trovo proprio in mezzo ad un forte lutto da elaborare, vi chiedo scusa se troverete alcuni post tristi ma non mi e’ possibile saltellare in su a comando con l’energia, non funziona cosi’… Si va per gradi, ogni cosa deve essere compresa e assimilata. Non e’ facile… E tuttavia voglio condividere, anche questa e’ vita. L’amore ricevuto e quello dato pesa come un macigno sul cuore e lo tortura senza tregua.  C’e’ uno strano incantesimo nella mente che mi impedisce in questi giorni di risollevarmi. Se lo volessi, potrei utilizzare una delle tante tecniche che conosco per allentare queste corde emotive che mi stringono il respiro. Il fatto e’ che non voglio affatto farlo, voglio soffrire fino in fondo. Uso il dolore come una sorta di tributo ad un sentimento intatto, come un ringraziamento per cio’ che ho vissuto, come una maledizione al tempo che si e’ fermato. E quando rileggo una vecchia poesia come questa, scopro che una parte di me sapeva gia’.

.

“Del nostro amore
dannato e silenzioso
incatenato agli ultimi

cosa ne resterà
quando ti cercherò
e non potrò allungare la mia mano

né le mie labbra
in quell’assenza infinita
dei tuoi baci?

Chi squarcerà il velo?
Chi sarà il primo?

Memoria dolce d’ambra
lava interrata e dispersa
al vento dei miei giorni

come potremo mai sapere
d’esserci, e ritrovarci

e stringerci ancora gli occhi
come ora facciamo?”

.

( copyright © Cristina Khay, raccolta di Poesie d’Amore, ed. Lulu 2012)

.

.

417556_552209148144743_1583015363_n

.

.

.

.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Splendido post, come sempre! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...