Pane al pane

Questo e’ un post un po’ forte, so di attirarmi molte critiche ma devo dire la mia su questi continui abusi o omicidi femminili. La mentalità maschilista in molte famiglie nostre e’ accettata, sostenuta e insegnata dalle madri a ragazzi come questi che hanno commesso quest’atto di brutta violenza, cosi’ come risulta anche dal fattaccio. Non dimentichiamoci mai che le donne sono almeno il 50% e piu’della società, oltretutto sono madri, quindi in grado di influire decisamente sull’educazione morale in questo senso.

Molte madri dispregiano davanti ai figli maschi le donne per tenerseli stretti in un amore malsano che ha il profumo di un incesto non consumato. Dire pane al pane e’ sicuramente fastidioso ma ci aiuta a prendere contatto con la nostra realta’ interiore.

Ci sono donne e mogli poi che prendono le botte e dopo qualche giorno si convincono che se le meritavano perche’ avevano irritato e fatto arrabbiare il loro uomo. Donne pronte a qualsiasi cosa pur di farsi accettare, pur di farsi amare. Ma di che amore stiamo parlando? Sveglia! Non si tratta di diventare arroganti ma solo coscienti di se`.

Meglio sole che accanto a uomini maleducati o irrispettosi, peggio ancora violenti. Però la mentalità di tante “mamme” porta ancora a giustificare certi comportamenti perché “l’ommo e’ ommo” e la femmina e’ vipera e provocatrice. La tradizione religiosa ha una grande responsabilita’ in tutta questa brutta faccenda.

Care donne, non svendiamoci l’anima per avere a tutti i costi un ruolo sociale, un uomo in casa o una cavalcata a letto. Perché quando succedono cose come queste, noi ne siamo responsabili almeno al 50%. Le ragazze imparino anche a non fotografarsi il culo e a postarlo su FB 😦  Rispetto per tutti. E che ovviamente giustizia sia subito fatta 😦

Qui l’articolo di Andrea Mavilla:

http://www.andreamavilla.com/2016/06/27/sedicenne-violentata-cinque-coetanei-genitori-stata-ragazzata/

 

video-lana-del-rey-stupro-marilyn-manson-eli-roth-default

 

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. ombradiunsorriso ha detto:

    In parte c’è del veto in quello che scrivi. Ma l’educazione dei figli non dipende solo dalla madre: c’è pure un padre che, magari, è pure orgoglioso di quanto “maschio” si sia dimostrato il figlio. Maschio però solo nel senso fisico, purtroppo. E non credo che la ragazzina sedicenne violentata dal branco di coetanei fosse una di quelle che postano il culo su Facebook (ma anche fosse, la violenza non era certo autorizzata).

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      🙂 Una mamma che accetta accanto a sé un padre come quello che hai detto, accondiscende e da’ un pessimo insegnamento…! Che ne pensi? Queste donne sempre zitte e vittime dei mariti… Certi personaggi vanno buttati con lo sciacquone e per fortuna ormai ci sono anche tanti uomini a dirlo 🙂 La violenza non è mai autorizzata in nessun caso e hai perfettamente ragione 🙂 Nel degrado sociale però crescono i problemi, cerchiamo di contenerli. Non dovrebbe essere difficile capire la differenza tra libertà e degrado della persona, eppure sembra che esista anche questo problema 🙂 grazie per il tuo intervento, ciao Ombra 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...