Cercavo la divina indifferenza e la trovai

il

Cercavo la divina indifferenza e la trovai,
lo stesso giorno,
dopo averti incontrato.
Le tue parole in tasca,
era già estate
e accarezzavo l’erba sopra il prato.
Guardavo le formiche indaffarate,
il sole alto caldo in controluce, sentivo il vento carico di sale,
portava via le prime foglie morte.
Dentro al cortile le bambine assorte,
sui fili tesi i panni di mia madre,
e nel campetto i legni delle porte.
Dentro il meriggio afoso, nella partita,
io vidi la divina indifferenza,
ma liberai l’essenza della vita,
che colsi nell’umana appartenenza.

Eugenio Montale

PRIMO       Vellutata di erbetta di prato con punte di cipresso sotto il cielo di S.Quieico d'Orcia

.

.

.

 

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Non sempre dobbiamo mostrare indifferenza, cara Cristina. Ti lascio un link per una petizione su Avaaz… so che mi sosterrai, se non l’hai già fatto… sereno fine settimana anche a te! :-)claudine

    https://secure.avaaz.org/it/petition/State_Commissioner_Regulatory_authority_for_the_national_public_Estab_CHIUDERE_il_rifugio_Charitable_Autonomous_NonProfi/?cdMtTjb

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Ciao Claudine! 🙂

      Mi piace

  2. ili6 ha detto:

    Una divina indifferenza che ha liberato l’essenza di vita. Grande Montale!
    Sereno fine settimana
    Mariro’

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Che piacere rivederti Mariro’ 🙂

      Mi piace

    2. CK ha detto:

      Ciao Mariro’ 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...