Ciao Cristina!

5d925-separatore

In queste feste non una sola volta ho sentito l’assenza di mia madre, passata in altra densità di vita il 4 Gennaio di quest’anno. Mi manca l’abitudine di lei, le sue telefonate, le cose che io stessa facevo in sua compagnia. Mi manca quella parte di me, quella parte che continuava ad essere la stessa 16 enne in sua presenza, perche’ il tempo tra madre e figlia non passa mai. Mi piaceva oltretutto parlarle di tutte le cose delle quali mi interesso, dell’energia, della fisica quantistica, degli esperimenti fatti, di quelli andati bene e quelli meno. E lei stava li’ ad ascoltare, interessata, forse solo per il fatto che ero sua figlia 😉

Le portavo sempre notizie delle nuove scoperte in questi campi, aveva una mente molto aperta, sperimentatrice, non giudicava mai le novità, per quanto strane potessero sembrarle. Proprio il giorno di Natale ho riguardato uno dei suoi ultimi video, e qualche giorno prima ne ho visto un’altro, vecchio di vent’anni e non mi vergogno a dire che per quanto ha sofferto negli ultimi 40 anni della sua vita, sono felice che ora ne’ i pensieri ne’ il fisico gli diano piu’ tanti problemi. Credo di essere l’unica tra i miei fratelli, essendo la piu’ grande, a ricordarmi di lei quando era felice e stava davvero bene. Ora mi capita spesso di sentire la sua voce o il suo tocco, mentre sono tranquilla e scivolo in quella frequenza cerebrale che non si oppone, ma accoglie cio’ che viene dal piano parallelo della mente. “Ciao Cristina!!!” E’ stato il suo ultimo messaggio l’altro giorno, mentre recitavo mentalmente un codice numerico che armonizza corpo,psiche e spirito. Non era previsto un contatto, non ci pensavo nemmeno in quel momento. Solo poi mi sono ricordata di averle chiesto, giorni prima, di manifestarsi in qualche modo. Evidentemente lei era li’, pronta al primo passo proprio mentre un piccolo squarcio di luce si apriva tra le nebbie del pensiero della mia mente abituale, grazie alla piccola trance indotta. La sua voce era cristallina, piena di energia. Una voce piu’ giovane, palesemente felice dell’incontro. Con quell’intonazione che una figlia conosce benissimo, quella che basta per capire tutta un’intenzione. “Ciao Cristina! Finalmente mi senti! Sono qui! Sto bene! Lo sai !  🙂 ”  Solo chi passa dall’altra parte sa quanto siano reali queste cose e, se gli riesce, corre a confermare.  Sono proprio felice per te mamma, lo dico e lo sento col cuore, e per nulla al mondo ti rivorrei qui nella tua sofferenza. Quella che mi manca sono io, quella che ero e che non saro’ piu’, non in questo tempo, non in questi panni. Penso a te e rido, penso a me e non capisco perche’ debba essere cosi’ difficile invecchiare. Beh, forse lo so. Mi tocca imparare dalla vita molte piu’ cose di prima, avvertendone per intero tutti i significati. Da giovane non l’avrei sopportato.  Continuando ad imparare… un bacio mamma… e un grande, grande sorriso  🙂  Alla prox, come si dice ora, e’ meglio che ti ci abitui 😀  TVB ❤

img_1820

5d925-separatore

.

.

.

 

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. wolfghost ha detto:

    Un messaggio che tutti vorremmo udire, quello dalle nostre persone care. Ci può credere chi ha fede o chi, come te, c’è dentro, lo esperimenta davvero. E’ un po’ come per ogni cosa che non si può “provare” scientificamente: se “capita” a te ci credi, altrimenti occorre una buona dose di fede.
    Certo è una cosa che cambia la percezione della vita, oltre che della morte, non è vero? 🙂
    Un caro augurio di buon 2016 🙂
    http://www.wolfghost.com

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Lasciando stare la fede, che non e’ esattamente il mio terreno 😉 , penso che le cose vadano cercate e provate, solitamente in questi casi si tratta di meccanismi ed esperienze che conosciamo benissimo ma che per condizionamento culturale non riusciamo a collocare nella nostra esperienza come qualcosa di reale, a tal punto che finiamo per relegarlo nell’inconscio, rimuovendolo perfino dalla memoria. Non è un problema, non lo e’ mai stato. Per tutto c’è un tempo, e il tempo lo facciamo noi 🙂 No, questo non mi cambia la concezione della vita perché so che ha un valore, ogni cosa ha un suo posto, un significato che non è possibile omettere, sminuire, ne’ barattare con ciò che verrà dopo. Sarò infinitamente grata a questa mia esperienza terrena se al termine mi accorgerò di aver imparato una qualsiasi,piccola,insignificante cosa che possa essere stata utile alla mia coscienza. Ma questa è una cosa che, finché sono qui, non posso proprio sapere 🙂 Tanti auguri anche a te caro Wolf, una carezza ai tuoi amati amici pelosi ❤

      Mi piace

  2. mairitombako ha detto:

    🙂 serena serata per te

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...