Questo non e’ un Burka

5d925-separatore

Riflettendo…Le religioni sono sempre state un grande problema …. Le donne cattoliche hanno portato il velo in testa per secoli e sarebbe ipocrita pensare che vi fossero state tutte costrette… La si rincorre e ci si abitua a quell’usanza che arriva a darti una “patina dorata” tra i tuoi simili, proteggendoti e rendendoti la vita piu’ facile. Quelli che fin qui l’uomo si e’ inventato, nel corso dei secoli, sono tutti sforzi tesi a rendere il soggiorno terreno un luogo ordinato, felice, pieno di passione creativa e di coscienza sociale nella quale vivere. Per la società si fa di tutto, per avere un ruolo rispettabile, per crescere dei figli rispettabili, e ognuno lo fa come gli e’ stato insegnato. Spesso a spese di altri, la sopravvivenza nella società viene vista non come una unione che fa la forza, ma come la forza di vivere che vince sulla morte del ruolo sociale, un pericolo che e’sempre in agguato. 

Questo non e’ un Burka, ovviamente. E’ un semplice copricapo, un velo da suora-sorella, qualcosa che accomuna ad un’idea, che da il senso di un’appartenenza, alla stregua di qualsiasi altro segno di riconoscimento sociale, ad esempio la fede nuziale, tanto per dirne una.

Il Burka lo trovo totalmente inadatto per vivere in comunità..! Oddio, se uno vuole si puo’ anche mettere un coperchio sulla faccia se lo trova opportuno, ma puo’ farlo solo entro le mura domestiche. Il volto serve per il riconoscimento facciale, per identità e anche per sicurezza. Quello che poi uno decide di mettersi sopra o attorno alla testa, non e’ affar mio. Se lo fosse, la cosiddetta Moda – anche questa simbolo vincolante della società – avrebbe vita dura 🙂 Quindi evviva la libertà di farci schiavi come ci pare, finche’ ci sarà utile, sempre senza nuocere a nessuno e nel massimo rispetto reciproco. La vita e’ solo un passaggio e vinciamo tutti una intensa esperienza…:)

Un discorso a parte merita il vaglio dei contenuti – riga per riga – di tutti i Testi Sacri del mondo, quelli piu’ gettonati sono rimasti alla mentalità Medievale, se non parecchio antecedente.

“Per essere felici ci vuole coraggio” -Karen Blixen-

 

12316061_200346116966214_2106951736640445583_n

5d925-separatore

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. mairitombako ha detto:


    Desidero che il mare mi tocchi, mi faccia respirare il mondo e i suoi perchè, mi regali un istante eterno, che porterò con me come ricordo indelebile.
    Il mare è il mistero in cui mi immergo per ritrovare la mia vita. Il mare.
    (Stephen Littleword)

    Il mare spesso parla con parole lontane, dice cose che nessuno sa. Soltanto quelli che conoscono l’amore possono apprendere la lezione dalle onde, che hanno il movimento del cuore.
    (Romano Battaglia)

    Liked by 1 persona

  2. Rebecca Antolini ha detto:

    Complimenti per il post mia cara Cristina, hai usato la foto giusta per fa vedere una donna islamica con il suo khimar che somiglia molto al velo delle suore.. io sinceramente non ho mai visto nella mia vita reale (non foto del web o tv) una donna con la bruqa o niqab.. qui nella mia zona vedo tante donne con il hijab e lo indosso anche io quando camminiamo sulla spiaggia nei mesi d’autunno quando fa tanto vento.. anzi ho visto in tv tedesco una sfliata di moda cone varie veli tipo hijab, khimar e chador basta cercare immagine di “jakarta islamic fashion week 2015” sono affascinante ..

    Secondo me la gente non sa nemmeno la differenza fra i vari veli islamici lo chiamano tutti bruqa ….

    un abbraccio Pif ♥

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Ciao Pif, qui vediamo anche il Burka ogni tanto, lo portano solo alcune delle donne che vengono a visitare la città in maniera turistica con la famiglia… pero’ non so dirti se sotto ci sia una donna, un uomo o che altro 😀 Il semplice velo e’ una stoffa e basta, che attornia il capo…. e mi capita anche di vedere belle ragazze truccatissime con lo hijiab in testa e un paio di jeans attillati poco in basso 😀 Insomma, al mondo c’è di tutto. Teniamolo in pace, pulito e soprattutto sano, anche nella testa 🙂 Un abbraccio 🙂

      Mi piace

  3. Rebecca Antolini ha detto:

    Ma tu vivi in germania … la gente li sa fa tutti questi problemi delle veli islamici?

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Assolutamente no, le ragazze col velo le trovi ovunque alle casse dei supermercati o nei grandi magazzini, cosi’ come negli uffici e nei luoghi di lavoro, col massimo rispetto. Noi Italiani siamo davvero dei provincialotti paranoici 😀

      Mi piace

      1. Rebecca Antolini ha detto:

        lo immaginavo… qua in italia si fa troppe polemiche … e questo stressa… 😀

        Liked by 1 persona

  4. Aquisette ha detto:

    Sono d’accordo sul tuo pensiero… quante volte mi sono confrontata con chi pensa che le donne islamiche non rispettino il nostro Paese o le nostre tradizioni perché indossano un velo… ma il velo delle suore è più che accettato, e io questa cecità culturale davvero non riesco a digerirla.

    Liked by 1 persona

    1. CK ha detto:

      Si Aquisette, si deve riconquistare la capacita’ di vedere le cose per quelle che sono, con umilta’. Grazie del tuo passaggio 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...