Lavatrice a pedali: in India l’invenzione della 14enne Remya Jose

Remya Jose, una ragazzina indiana di soli 14 anni, ha dato vita ad una lavatrice a pedaliperfetta per fare il bucato e per mantenersi in forma pedalando. Il tutto è nato a partire da una vecchia bicicletta, di cui ha recuperato la struttura e le parti principali.

 

(So che ora un´azienda cinese ne ha fatta una molto sofisticata, collegata a una cyclette.. l´idea viene comunque da qui ed e´molto semplice oltre che salutare…. la vogliooooo! 🙂 )

Lavatrice a pedali: in India l’invenzione della 14enne Remya Jose

Remya vive a Kizhattoor Panchayat e, proprio grazie alla lavatrice a pedali, insieme alla sua sorella gemella, si occupa del bucato di tutta la famiglia. Per risparmiare tempo e fatica rispetto al lavaggio a mano, ha deciso di provare a realizzare uno strumento alternativo che potesse esserle d’aiuto.

Lavare i panni a mano al fiume è molto comune in India per tutti coloro che non hanno a disposizione una lavatrice moderna. Dopo aver studiato il funzionamento di una comune lavatrice, Remya ha deciso di mettersi alla prova e di dare vita al suo progetto, sostituendo i componenti elettronici con qualcosa che potesse funzionare a pedali.

La lavatrice a pedali ricorda una cyclette. E’ dotata di un sellino e di un cesto in cui inserire i panni da lavare. Nella costruzione della lavatrice, la ragazzina ha ricevuto l’aiuto di un negozio di auto locale. Per fare il bucato, basta inserire i panni, acqua e sapone nello spazio apposito.

Si lascia il tutto in ammollo per dieci minuti. Poi bisogna pedalare per tre o quattro minuti per consentire la pulizia degli abiti. Un piccolo rubinetto di scarico svuota il contenitore, che viene poi riempito con acqua pulita. La fase finale di risciacquo e di centrifuga si ottiene pedalando velocemente per altri quattro minuti.

Si tratta dello strumento perfetto per risparmiare energia, risorse e denaro, con la possibilità di mantenersi in forma nello stesso tempo. E sarebbe un’ottima soluzione per tutti coloro che vivono in aree in cui non è presente l’accesso alla corrente elettrica, una difficoltà che rende impossibile l’impiego di una comune lavatrice.

fonte: QUI

 .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...