Qualcosa di apparentemente inutile

Non so esattamente a cosa mi serva questa cosa qui nella quotidianeità della vita, e nemmeno a chi puo’ interessare…Fatto sta che sono due giorni che riesco a vedere con gli occhi il campo magnetico nel quale siamo immersi… L’ho scoperto per caso, l’altro giorno, osservando la stella natalizia che ho sul tavolo del soggiorno (la pianta con le foglie rosse che ora sono verdi)… Dovevo aspettare non mi ricordo chi o cosa…e per ingannare il tempo mi sono seduta al tavolo e distrattamente mi sono messa ad osservare con precisione una fogliolina qualunque della pianta, cosi’, per guardarla meglio … Lo sfondo dietro era un angolo del soggiorno in penombra… Da subito mi sono accorta che emanava una specie di fumo leggero, trasparente.. dai bordi e dalla superficie! Incolore, cosi’ l’ho visto… Continuando a guardare bene quella specie di fumo, la vista mi si deve essere focalizzata in quel particolare spazio dove solitamente tutti noi vediamo “il Nulla”… e ho iniziato a vedere delle sottilissime righette perpendicolari a volte multicolori che dalla piantina andavano verso l’alto… ero cosi’ stupita di riuscire a vedere questa cosa…ma allo stesso tempo mi era cosi’ naturale! Ma come mai non l’avevo mai vista prima? Allora sempre mantenendo il focus giusto ho provato a guardare attorno alla pianta, diciamo 20/30 cm attorno… Ed e’ li’ che ho visto con chiarezza la sostanza nella quale siamo immersi, proprio come un pesce e’ immerso nell’acqua: il campo magnetico e’ esattamente uguale a quello che viene riprodotto nei film quando vi fanno vedere, ad esempio, una lastra trasparente di energia che vibra e appare e scompare… Assomiglia molto ad una lastra d’acqua, vero? E’  cosi’, solo che non e’ davanti, ci siamo in mezzo, e’ dappertutto. Stamattina sono andata a passeggiare in campagna, da queste parti… A portare fino ai campi c’è un bel sentiero in mezzo ad una folta vegetazione e alberi… Mi sono ricordata di spostare il focus degli occhi (perchè non me ne ricordo spesso, non sono abituata ad usare la vista in questo modo) e l’oceano magnetico si e’ subito mostrato! Cosa che poi si e’ riprodotta nei campi di grano 🙂  Ve lo racconto per farvi vedere che non e’ una capacità chissà come strana, posseduta solo da certi eletti spiritualmente evoluti o da persone straordinarie e talentuose… Sono semplicemente modi di usare il corpo che noi non conosciamo, non tutti perlomeno, o dei quali abbiamo perso memoria. L’unica cosa che mi stupisce un po’, è constatare che l’aria non e’ vuota, e che siamo immersi totalmente nella materia, di varie densità e spesso invisibile, ma e’ sempre una sorta di materia. Comincio a comprendere il senso di quei movimenti eterici che scorgevo con la coda dell’occhio, specialmente mentre leggevo un libro, a letto o sulla poltrona… Eh, quanto mi hanno sempre preso in giro in famiglia per queste cose… ma che ci posso fare? Zitta non riesco proprio a stare 😀  Pero’ guardare direttamente con gli occhi, calibrando il giusto focus, e’ molto piu’ preciso e soddisfacente che scorgere inavvertitamente qualcosa con la vista laterale (questo è capitato a tutti, ne sono sicura). L’ho detto, non so esattamente a che mi serve questa cosa….

.

Immagine

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Silvia ha detto:

    E’ vero capita come capita di vedere quelle specie di aloni intorno alle cose di cui parli…..nulla è davvero vuoto….. Buon pomeriggio 🙂

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      a te 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...