Traboccano di forse, i miei versi

Traboccano di “forse”,
i miei versi.
Non ho pensieri
così giusti e misurati
con i quali ripararmi.

Ma, nonostante questo,
mi muovo con la grazia
di chi scopre lentamente
ogni sua trave, senza
aver troppa fretta
di spostarne il peso.

La vita, sola
molte ne ha già tolte
e altre ne toglierà, dai miei occhi
quando sarà.

Perciò non so, in fondo
quale sia il meglio o peggio altrui
o perfino di me stessa,
perchè di fronte alla realtà
di ogni anima
io sono cieca,
sono muta
e sorda
e lo sarò
finchè il mio saggio cuore
deciderà che ne ho abbastanza
per sciogliermi d’un tratto
il nodo.

Talvolta, quando mi sento libera
di amare il mondo,
il mio buio si dissipa un poco
e vedo l’anima reale
che il corpo veste…
E nella vera comprensione
dello sforzo,del coraggio
e dell’amore
incarnati in ogni sguardo
non posso che ricongiungermi
con infinita empatia .

La compassione splende,
tocca e accende
il centro soffice del cuore
(dove è racchiuso l’universo).

Niente ritorna come prima,
niente se ne va veramente.

Tutto E’…
per sempre.

(Cri 2011)

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. wordinprogress ha detto:

    forse una volta qualcuno disse che tutto finisce e il per sempre prima di tutto il resto ma forse non è vero

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...