Una piccola polemica sullo sviluppo dei sensi sottili

5d925-separatore

Vorrei fare una sincera riflessione sullo sviluppo dei sensi sottili che certa filosofia spaccia per avanzamento spirituale. Come presupposto per l’acquisizione di questi “talenti”,  si separano ancora una volta i più meritevoli, i piu’ bravi, i piu’ buoni, i più fedeli, quelli avanti nel “cammino” e via di seguito, da quelli meno spirituali, quelli che non meditano, i carnali, i materiali, per intenderci, quelli “indietro”. E’ un pò come dire che la vista, come qualsiasi altra capacità umana, possa essere riservata solo a certi eletti. Posso assicurarvi che è solo una questione di allenamento, ad esempio posso insegnare a vedere gli orgoni dell’aria (il prana) a qualsiasi persona, come ho già fatto diverse volte. Così come si puo’ far diventare intonata una persona stonata senza tanta fatica ( lo feci su di me tanti anni fa). Qualsiasi capacità è semplicemente un muscolo fisico, emotivo, mentale o sottile da percepire ed allenare. Tutto qui. Non continuiamo a divulgare quel becero razzismo spirituale che divide gli umani, basta con questa incomprensione, sono semplici facoltà da allenare, basta un pò di impegno. Ogni altra attività è ugualmente utile  se da soddisfazione e piacere. La profonda disistima che spinge a cercare fuori per migliorare, la buttiamo alle ortiche. Lo sviluppo di qualsiasi cosa, quando si è motivati, determinati e sereni, avviene naturalmente e senza sforzo.

Immagine

5d925-separatore

Annunci

20 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mr.Loto ha detto:

    E’ vero; il problema è che moltissime persone non sono affatto interessate ad evolvere se stesse in questa direzione. E’ in questo che consiste la vera aridità spirituale.
    Un saluto.

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Buonasera Mr. Loto:) Forse in fondo non è così importante darsi da fare in questa direzione evolutiva…i superpoteri vengono abbondantemente agli ultimi posti dopo una intelligente e armoniosa dirittura personale, rispetto sincero del prossimo e semplicità di cuore. E’ inutile a parer mio avere capacità extrasensoriali se non riusciamo a disciplinare la mente 🙂

      Mi piace

  2. Silvia ha detto:

    Hai assolutamente ragione…..sono discriminazioni assurde….quello che conta è la volontà…e chiunque può averla 🙂

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Ciao Silvietta 🙂 Penso anche io che ognuno sia libero di esplorare cio’ che vuole dell’esistenza…tutto è importante 🙂

      Mi piace

  3. Claudio Torchio ha detto:

    E’ vero: purtroppo si tende a fare “moda” un po’ con tutto e capita anche con i sensi sottili, che vengono poi classificati come percezioni extra sensoriali. Si sente spesso dire che usiamo meno del 10% del nostro cervello e dunque è pacifico che tutta quella parte ora inutilizzata forse una volta era molto ben utilizzata e ora si tratterebbe solo di ritrovare il modo per farlo.
    Come hai insegnato a vedere gli orgoni?
    A me piacerebbe imparare tante cose ma mi rendo conto che in genere non è sufficiente un libro per imparare ed è importante l’aiuto di qualcuno che possa istruire… e si vede che io, come allievo, non sono ancora pronto perchè nessun “maestro” mi è ancora apparso per questi insegnamenti 😀
    Buona giornata, Cristina.
    un abbraccio
    Claudio

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Claudio è una cosa semplicissima, se vuoi aiuto anche te … 🙂

      Mi piace

      1. Claudio Torchio ha detto:

        Sisi volentierissimamente!

        Mi piace

      2. CK ha detto:

        ok, puoi iniziare domani se vuoi: guarda il cielo limpido, di giorno, così è più facile vederli perchè sono molti e molto vitali. Ora ti spiego come fare…
        devi trovare la maniera di mettere a fuoco l’aria vuota a dieci/venti centimetri dal tuo naso….perchè se vuoi vedere l’invisibile devi focalizzare la vista dove ti sembra che non ci sia niente…nel vuoto appunto 🙂 Comincerai a vedere un movimento, delle lucine intermittenti, potresti scambiarli con le luci che vedi quando stai per svenire o hai la pressione bassa ma stai sicuro che non sono quelle. Quando riesci a metterle a fuoco meglio, riuscirai anche a seguirne il movimento, sono simili a spermatozoi con la codina luminescente che si muovono ognuno come gli pare, la maggioranza va a zig zag, altri fanno mezzi cerchi o linee oblique, il tutto sembra una folla di lucette impazzite, è molto divertente da vedere…quando sarai arrivato a questo punto proseguiremo 🙂

        Mi piace

      3. Claudio Torchio ha detto:

        Interessante! Ci ho giusto provato oggi, complice anche la giornata di sole, e le ho viste subito! Pensavo si trattasse dei corpuscoli che fluttuano nell’umor acqueo ma ho visto subito che erano qualcosa di diverso e dopo poco spiccavano molto rispetto al resto. Non ho avuto bisogno di sfocare la visione: guardando qualcosa anche in lontananza le vedevo comunque nella parte di cielo. Come mai si vedono solo guardando verso il cielo e non, per esempio, guardando un muro chiaro? Quelle sarebbero comunque particelle di prana? Forti! 😉
        Grazie, forse sono pronto per la prossima lezione 🙂
        buon pomeriggio
        Claudio

        Mi piace

      4. CK ha detto:

        Con l’allenamento alla vista sottile, sarai in grado di vederle ovunque, anche al buio…perchè intessono letteralmente la materia (potrei dire che è l’unica vera materia che esiste 😉 )…. vedi com’è semplice? Ci hanno e ci siamo cosi’ autoprogrammati che non crediamo di riuscire a vedere finchè qualcuno non ci sprona a provare…ed è estremamente semplice…perchè fa parte delle nostre infinite capacità! Quindi ora esercitati a scoprirli altrove… continua ad affinare la vista e aggiornami…poi ti guidero’ più avanti 🙂

        Mi piace

      5. Claudio Torchio ha detto:

        Ci sto già provando, anche se per ora con poco successo ma… un passettino per volta 🙂
        grazie!

        Mi piace

      6. CK ha detto:

        Focalizza dieci centimetri prima della cosa solida 🙂

        Mi piace

      7. Claudio Torchio ha detto:

        ah, non so se c’entra ma spesso mi capita, quando fisso il pavimento senza fissarlo, ossia sono assorto, di vedere come se scorresse una corrente d’acqua. Soprattutto mi succede con pavimenti tipo moquette di colore non uniforme… son sempre loro?

        Mi piace

      8. CK ha detto:

        La frequenza dei colori…resa visibile …:D Tutto è vibrazione, movimento, pulsazione…

        Mi piace

  4. CK ha detto:

    E ora che il prana l’hai visto…ti è molto più semplice fare cose come queste 🙂

    Quattro esercizi quotidiani per pulire le energie, il corpo fisico ed i corpi sottili | Coscienza Nuova
    http://www.coscienzanuova.net/quattro-esercizi-quotidiani-pulire-le-energie-il-corpo-fisico-ed-corpi-sottili/

    Mi piace

    1. Claudio Torchio ha detto:

      Esercizi interessanti. Prima mi è venuta una considerazione interessante, guardando gli orgoni: mi ricordano il plancton e subito il parallelo con il nutrimento è arrivato,e poi pensando al respiro luminoso subito il parallelo tra respiro e nutrimento si è fatto vivo…
      Sono riuscito, nel frattempo, a vedere gli orgoni guardando verso pareti chiare, ho ancora difficoltà con le zone scure e gli oggetti ma ci lavoro 😉
      Ciao, buon pomeriggio!
      Claudio

      Mi piace

      1. CK ha detto:

        Bravo! Ciao 🙂

        Mi piace

      2. Claudio Torchio ha detto:

        Ciao Cristina,
        devo dire che come studente non sono proprio un modello da seguire 😀
        Gli esercizi li ho letti e riletti ma non sono riuscito a metterli in pratica, al mattino ho giusto il tempo per alzarmi, prepararmi ed uscire mentre durante il giorno raramente riesco a fermarmi a pensare a me. E’ un difetto mio, probabilmente sono disordinato anche in quello e mi perdo dietro mille pensieri e mille attività per poi accorgermi di aver lasciato da parte altre cose importanti.
        Non sono nemmeno più riuscito a sperimentare la vista sottile sugli oggetti ed al buio… forse hai ragione: prima devo riuscire a trovare un equilibrio nella vita di tutti i giorni ma non è facile per una mente caotica e disordinata, soprattutto se deve far fronte a troppe cose che si sovrappongono…
        Riesco giusto, e nemmeno tutte le sere, a dedicarmi dieci minuti di meditazione prima di dormire.
        A volte mi sento proprio stanco 😦
        Ma non desisto!
        A presto!

        Mi piace

      3. CK ha detto:

        Fai benissimo cosi’, perche’ ti critichi? Se tutti noi dovevamo essere un gregge, saremmo stati creati pecore, non ti sembra? Segui sempre la tua energia e va dove ti porta lei 🙂 a presto!

        Mi piace

      4. Claudio Torchio ha detto:

        Troppo buona 😉
        a presto (e se nel frattempo hai da suggerirmi qualche altro esercizio facile facile che posso sperimentare al volo è benvenuto!)

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...