Senza parole

Come si sta bene a volte, senza niente da dire. Che non vuol dire essere arrabbiati, ne’ delusi o tristi: semplicemente, dire qualche frase o anche solo ascoltare il suono della propria voce in tanti momenti da’ proprio fastidio. Anzi, piu’ che fastidio e’ una sensazione di stanchezza al solo pensiero di parlare. Si sta cosi’ bene con la parola in ferie! Non si deve niente a nessuno, nemmeno un suono, un cenno, un’opinione, un consiglio o un giudizio. Niente di niente. E’ una rara sensazione di benessere, in pace col mondo.

(la foto è mia, vi piace?)

image

Annunci

20 commenti Aggiungi il tuo

  1. liù ha detto:

    Mi trovo in perfetto accordo con il tuo post.
    Pensa che mi sono ridotta a non sopportare più neppure il tg in tv.
    Io che prima parlavo tanto adesso dico solo il minimo indispensabile,il silenzio è veramente d’oro.

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Si…anche io ho scoperto che parlare puo’ essere fonte di sottile sofferenza…non tanto per le cose che si dicono, quanto per il bisogno di doverle dire…senza questo bisogno si crea come una sorta di spazio nella mente…una calma profonda e serena 🙂

      Mi piace

  2. Rebecca ha detto:

    … quanto ti capisco….

    Mi piace

      1. Rebecca ha detto:

        😉

        Mi piace

  3. in fondo al cuore ha detto:

    Le parole servono per farsi capire dagli altri……il silenzio per capire se stessi 😉

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Pensa quando arrivano quei momenti, Silvia, nei quali non hai niente da far capire agli altri…. nessuna ansia sottile di essere capita… niente di niente, stop. 🙂

      Mi piace

      1. in fondo al cuore ha detto:

        molto bello…..si è in pace! 🙂

        Mi piace

  4. flameonair ha detto:

    Un pensiero che faccio mio volentieri. Mi invadeva l’anima giusto domenica scorsa in mezzo ad un’oasi verde di pura bellezza…

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      La Natura e’ maestra … Buonanotte 🙂

      Mi piace

  5. Rita ha detto:

    Il silenzio è una terapia dell’anima; attraverso il silenzio possiamo leggere noi stessi e imparare a leggere gli altri … se poi, mentre siamo in silenzio, lasciamo parlare la natura …. non c’è cosa più sublime. Ciao. Buona giornata.

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Infatti Rita, e’ proprio cosi’ 🙂

      Mi piace

  6. masticone ha detto:

    ma quanto mi piaci…

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Ci risiamo? 😉
      di che ti piace quello che scrivo e va benissimo. Vengo a leggerti lo stesso, sei bravo 🙂

      Mi piace

      1. masticone ha detto:

        ma quello intendevo…
        oh madonna che caratterino.
        E comunque noi siamo ciò che scriviamo.
        Se preferisci l’insulto basta dirlo…
        🙂

        Mi piace

      2. CK ha detto:

        No, no 😀

        Mi piace

  7. sebastiano ha detto:

    in silenzio abbiamo più opportunità di scoprirci…

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      …o annullarci beatamente… 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...