Anche io…

il

Anche io, mea culpa, sono stata tra quelli che tempo fa si sono spostati su FB abbandonando parzialmente il mondo dei blog. Come ciliegina sulla torta poi è arrivato il crollo di Splinder con la conseguente miriade di migrazioni dei bloggers orfani in altre piattaforme più o meno facili, più o meno divertenti… ma l’impressione è per tutti uguale, il trasloco non è stata una cosa facile. Io stessa non me la sono più sentita di aggiornare i pezzi di me stessa sparsi quà è là e mi sono definitivamente ritirata in quella piazza comune dove tutti si agguantano di corsa, con l’ossessione dell’informazione ad ogni costo, che sia privata o pubblica poco importa, l’importante è passarsi il testimone delle cose che al momento riteniamo importanti per noi e per gli altri. E’ una cosa buona, ma FB è un tritatutto per quanto riguarda il percorso personale. Non mi ricordo nemmeno quante cose ho scritto in questi mesi, cose che magari averei voluto rileggere, che altri avrebbero voluto rileggere. E così ho riaperto una stanzetta, in questo mondo wordpress. Una stanzetta senza pretese, arredata alla bell’e meglio, un angoletto dove lasciare che le parole decantino, senza fretta. Un posto dove fermarsi a scrivere, senza sapere chi leggerà, in assoluta solitudine.

 

 Immagine

Annunci

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. claudioperna ha detto:

    ne condivido il titolo ed il testo. La speranza è sempre qiella di non rimanere soli e condividere con qualcuno la tristezza, la gioia e le emozioni. Faccio sempre l’esempio del marinaio naufrago che lascia il suo messaggio in balia dell’oceano nella speranza che qualcuno lo legga.

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Ciao Claudio, benvenuto.
      C’è del vero in quello che dici, credo che soprattutto questo faccia parte del vivere di ognuno, anche di chi non scrive, di lasciare traccia dietro di sè, di “creare” – tra virgolette – attraverso l’espressione del proprio fare, sia fisico che intellettuale. Il nostro piccolo impero personale, così sono solita chiamarlo. Ad ognuno il suo, secondo la propria inclinazione.

      Mi piace

      1. claudioperna ha detto:

        Grazie di cuore per la tua condivisione.

        Mi piace

  2. lavespista ha detto:

    io sono bravissima a leggere in silenzio

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      Allora è una stanza tutta silenziosa questa 🙂 Benvenuta!

      Mi piace

  3. papere ha detto:

    ehi…ora ti posso leggere .papere

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      🙂 benvenuta 🙂

      Mi piace

  4. stefano massa ha detto:

    benritrovata… 😉

    Mi piace

    1. CK ha detto:

      benvenuto 🙂

      Mi piace

  5. Pia - ArtemisiaPi ha detto:

    Ciao Cristina, il bello di Facebook è che grazie al gruppo ho nuovamente incontrato qualche blogger dei tempi Splinderiani. Benvenuta nel club dei nostalgici. 😉 Anche io come te ero legata alla piattaforma, un cordone ombelicale lungo 6 anni e su WordPress mi sento come un pesciolino solo nell’oceano. Si è dovuto riniziare tutto da capo… blogger amici dispersi, poche visite rispetto al passato e la scrittura diventa nuovamente un momento interiore, da condividere con pochi altri. 🙂
    A presto,
    Pia

    Mi piace

  6. CK ha detto:

    Infatti, eravamo tutti così dispersi…ad esempio nemmeno sapevo che eri finita su wordpress, ad un passo da me 🙂 Vedremo di ricucire piano questa diaspora… e di ricominciare a leggerci in tutta tranquillità e piacere. Un abbraccio 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...